Illuminazione a LED

Nell’epoca del minimale tutto viene rimpicciolito, ogni oggetto di qualsiasi forma e dimensione tende a scomparire. L’ambizione è il raggiungimento della sottigliezza e dell’invisibilità per ogni manufatto che viene creato, l’innovazione è rendere sempre più piccola ogni cosa, il fascino è nell’equilibrio delle proporzioni di forme sempre più longilinee e affusolate. Tutti questi dettagli diventano sinonimo di Design ed eleganza. La scomparsa di elementi una volta essenziali, come ingombranti caloriferi e sontuosi lampadari, ha lasciato il posto all’innovazione di prodotti invisibili. Il riscaldamento a pavimento è un esempio evidente di questo fenomeno. L’arredamento anche, con forme sempre più sottili e squadrate. Infine l’illuminazione, sicuramente l’elemento maggiormente influenzato: le Strisce LED hanno permesso la tanto ricercata illuminazione lineare continua, senza stacchi, uniforme e potente allo stesso tempo, mentre il cartongesso ha consentito di rendere praticamente invisibile la fonte luminosa e quindi il corpo di provenienza della luce stessa. Inoltre è stato determinante l’approccio alla luce indiretta. L’irradiazione luminosa non sembra più provenire dal corpo emittente la luce, bensì, da quello che la riflette, e quindi, soffitti, pareti e addirittura pavimenti, sono diventati un tutt’uno nella ricerca della sorgente luminosa “invisibile”.

Cosa sono le velette in cartongesso?

La veletta in cartongesso più comune, è un semplice “dente” di una dimensione fissata, che corre lungo il perimetro di una stanza ad una certa distanza dal soffitto. La dimensione è un gusto estetico, ma spesso è anche un fattore funzionale, infatti, se la veletta deve semplicemente sostenere il profilo in alluminio con dentro la Striscia LED, può avere dimensioni molto piccole (anche 4 cm di lato), se invece deve contenere l'alimentatore e magari anche il dimmer, sicuramente deve essere considerata con dimensioni maggiori, a seconda della componentistica da inserire.

Spesso, sia per scopi funzionali che estetici, si costruiscono ribassamenti perimetrali. In questo caso, la veletta è un componente molto semplice da integrare, siccome è sufficiente lasciare il pannello orizzontale più lungo di almeno qualche centimetro e creare quindi l’appoggio adeguato ad un profilo in alluminio.

Un'altra applicazione, esteticamente più corposa è l’utilizzo delle Strisce LED ad alta luminosità in velette su isole centrali la stanza. Tramite il ribassamento del soffitto, ci si può sbizzarrire a creare qualsiasi forma geometrica, lasciando sempre sporgere maggiormente il pannello orizzontale in modo tale da avere l’appoggio.

In alcuni casi, il ribassamento centrale segue la forma della stanza e arriva quasi a toccare le pareti, lasciando semplicemente una gola oscura, che grazie a una Striscia LED bianca o RGB diventerà luminosa o colorata, creando un effetto estetico sorprendente. Qui, la luce può essere posizionata sia sul pannello orizzontale del ribassamento, sia a soffitto, con luce radente la parete.

Infine, le vele sulle pareti sono un elemento più complesso e spesso funzionale, poiché in queste vengono integrati vani da utilizzare come: libreria o porta oggetti, camini, televisori e tanti altri componenti che per esigenza ed estetica devono essere a filo muro.

In questo caso, lungo il perimetro della vela, si possono creare degli scuretti, che nascondono l’illuminazione. Queste vele, con un illuminazione perimetrale completa, sembreranno essere sospese nel vuoto. Nella maggior parte di questi casi, vengono utilizzate Strisce LED RGB, a meno che non si abbiano esigenze particolari di illuminazione.

TOP